Come creare video virali

15-10-2019
a cura di Cristiano Bolla
come-creare-video-virali

Cosa sono e come nascono i video virali

"Ma l'hai visto quel video?" è diventata una delle frasi più rappresentativa della nostra società: i video virali spopolano in rete su qualsiasi piattaforma e nessuno sembra esserne immune. Certo, forse vent'anni fa avremmo immaginato un uso diverso della Rete, ma ridere dall'Australia alla Finlandia per lo stesso cucciolo di panda che starnutisce spaventando la madre può essere considerata una conquista dell'interconnettività globale.

Cosa sono i video virali, quindi? Sono brevi filmati o spot che ottengono enorme visibilità su internet e, specialmente, tantissime condivisioni su Facebook, Instagram, YouTube, Whatsapp, ecc... Parliamo di milioni e milioni di persone che guardano, commentano e fanno circolare lo stesso video attraverso vari canali. Vogliamo essere sinceri fin da subito: non esiste una ricetta sicura per un video virale di successo (come vi abbiamo già spiegato in quest'altro articolo sull'argomento), e chiunque vi dica il contrario sta mentendo. Tuttavia si possono riscontrare alcune caratteristiche comuni analizzando alcuni dei più famosi video virali, per usarle a nostro (e tuo) vantaggio.

In questo articolo, proveremo a spiegarti cosa sono i video virali e darti 10 consigli su come realizzarne uno: iniziamo la trasformazione virale!

come-creare-video-virali
I segreti di un video virale: creatività e condivisione.

Le caratteristiche di un video virale

Prima di condividere con te questi consigli, vogliamo darti una prospettiva generale su che cosa sia un video virale, da quali elementi sia composto.

Uno dei principali aspetti che rendono virale un video, è la durata breve: in questa epoca piena di schermi in cui si viene bombardati quotidianamente da centinaia di immagini e video, è importante creare contenuti fruibili in poco tempo, che concentrino un messaggio o una narrazione sorprendente e divertente in pochi minuti. Queste sono le parole chiave, quello che sembra interessare maggiormente le persone e ciò che spinge alla condivisione

Questi elementi - sorpresa e divertimento - sono una delle chiavi per creare un video virale, ma vanno comunque dosati con attenzione: molti video virali iniziano presentando una situazione all'apparenza normale, seguita da un primo elemento di leggera sorpresa, superata poi dal vero momento "wow!" del video. Scherzi e risate sono tra i principali motori di ricondivisione perché, semplificando al massimo, una delle principali motivazioni che spinge le persone su internet è il desiderio di svago ed evasione. Con le giuste eccezioni: hai visto il video virale della Huawei che ha commosso e fatto riflettere milioni di persone?

Ecco, questo video virale dimostra due cose: che si possono fare contenuti con tematiche serie, ma anche che i video virali possono essere anche spot pubblicitari. L'importante, in questo caso, è bilanciare l'elemento virale con quello della brand-awareness: bisogna far conoscere il marchio, ma senza che il video sembri solo una pubblicità col solo scopo di gridare "comprami comprami!" a quante più persone possibili. Spesso, in un video virale, il prodotto o il marchio da reclamizzare restano più il più sullo sfondo possibile e vengono fuori solo per la call-to-action finale: visita il sito, scopri di più e via dicendo.

Questa panoramica generale su come si crea un video virale dovrebbe darti un quadro ampio ma chiaro: hai presente i seggiolini volanti - meglio noti come calcinculo - che si trovano alle fiere e luna park, quelli in cui devi afferrare un pezzo di stoffa o un peluche sospeso in aria? Ecco, creare un video virale è più o meno come prendere questo trofeo: serve spinta, attenzione e sì, anche molta fortuna.

Adesso passo a darti 10 consigli su come creare un video virale, sperando che anche tu possa prendere al volo quel peluche.

video-virali
Fai commentare e condividere il tuo video virale.

10 consigli per creare un video virale

Sei pronto a segnarti i nostri consigli su come creare un video virale? Alcuni sono più tecnici, altri riguardano quelli che possono essere contenuti efficaci per un buon video virale. Iniziamo il decalogo!

  • Trova il titolo perfetto - Un video virale, come un libro, deve suscitare interesse già dal titolo. In alcuni casi è bene giocare d'astuzia per attrarre l'utente a visualizzare il video, ma senza cadere nel click-baiting: "Non crederete ai vostri occhi!", ormai, è un titolo inflazionato e che può respingere il pubblico più navigato di internet, mentre parole come "dietro le quinte" o "esclusivo" fanno ancora molta presa. In altri casi, specie per quei video virali con una forte componente di divertimento o assurdità, può convenire addirittura esplicitare tutto il possibile: non cliccheresti su un video che si intitola "Un orso ruba tre casse di birra e si ubriaca nella mia piscina"?
  • Metti la giusta copertina - Nel caso dei video virali si chiama thumbnail e, contrariamente a quanto accade per i libri, è fondamentale per far giudicare il video dalla copertina. Piattaforme come Youtube e Facebook permettono di scegliere una miniatura dal video o di caricarne una diversa, quindi scegli bene come presentare il tuo video virale fin dall'inizio.
  • Parti col botto - Molte ricerche hanno fatto notare come i primi dieci secondi siano i più importanti di un video virale: questa è la soglia di attenzione e lo spazio di tempo in cui un utente sceglie se proseguire con la visione oppure no. L'inizio del video virale, quindi, deve essere qualcosa che immediatamente cattura l'attenzione, che sia per un dettaglio, una battuta, una situazione da subito buffa o particolare. Alcuni video, non hanno bisogno neppure di questi dieci secondi, perché infatti durano anche meno. Ricordate la marmotta drammatica?
  • Crea un video replicabile - Il video virale della marmotta mi dà l'aggancio giusto per un altro consiglio: cerca di creare una sequenza che contenga un elemento perfetto per essere replicato a dismisura, che possa adattarsi a più situazioni e, in sostanza, diventare una sorta di meme. La marmotta, la ragazza che canta "Friday!", il bambino che dice "Lebron James", persino Gerry Scotti: questi sono alcuni degli esempi di video che sono diventati virali non solo grazie al video in sé, ma anche al fatto che sono stati replicati e riutilizzati come elemento popolare e umoristico in altri video. Ti conviene iniziare cercare una marmotta, insomma.
  • Spamma il video ovunque - Benché YouTube sia la piattaforma regina dei video virali, faresti bene a diffondere il tuo video anche tramite altri mezzi di condivisione, come Facebook, Instagram, Vimeo, Tumblr e via dicendo. Quante più piattaforme vedono "girare" lo stesso video, tanto più sarà probabile che questo ottenga le ricondivisioni necessarie per diventare virale.
  • Fatti condividere da influencer - Se c'è un segreto dietro ai video virali, probabilmente è proprio questo: l'importanza dei cosiddetti influencer nel diffondere e garantire numeri pazzeschi ai video virali, è fondamentale. Cerca di far condividere il tuo video da quanti più blog, magazine, pagine e personalità influenti (in termini di follower) ti sia possibile. Non credi che sia un sistema efficace? Questo semplice - e abbastanza insignificante - video virale di un doppio arcobaleno è diventato tale solo dopo che Jimmy Kimmel ha pubblicato un tweet che diceva "my friend Todd has declared this "funniest video in the world" - he might very well be right" e link al seguito. Risultato? 45 milioni di visualizzazioni. Ci credi, ora? Un po' come quando Steven Spielberg ha affittato Paranormal Activity dall'ormai defunto Blockbuster e ha affermato di non aver dormito tutta la notte seguente, trasformando un film prodotto con 10k dollari in un successo planetario con centinaia di milioni di incassi. 
  • Cavalca l'onda - Spesso, per creare un video virale, non devi neanche ingegnarti troppo, ti basta seguire il trend di cosa sta andando forte in quel determinato momento. Partecipare ad una ormai famigerata challenge, o rivisitarla in chiave spiritosa, può essere il modo giusto per diventare virale. Funziona così anche per i meme, dopotutto: tra tutti i #10yearschallenge che hai visto, quanti erano veri e quante delle spiritose parodie? Trova l'onda giusta e cavalcala con un video semplice ma al posto giusto nel momento giusto.
  • Scherzi, parodie e doppiaggi - Come detto, i video virali che vanno per la maggiore sono quelli a tema umoristico. Che sia uno scherzo ad un amico, la parodia di un personaggio, un programma o altro, o anche un semplice doppiaggio in dialetto, tutti questi elementi fanno parte di molti video virali che hanno conquistato milioni di visualizzazioni. Ora sono un po' passati di moda e il sito ha chiuso i battenti, ma tra i punti cardine dei vines, i video da sette secondi che hanno lanciato decine e decine di creatori, c'era proprio l'umorismo, spicciolo e immediato. Se non sai di cosa sto parlando, ecco qui una collezione di video virali di questo tipo.
  • Fai un esperimento sociale - Come abbiamo detto, non di sole risate vive un video virale. Oltre allo spot commerciale della Huawei che ti ho mostrato, sono tanti gli esempi di video diventati virali perché contenenti una tematica seria, una situazione sentita o addirittura qualcosa di commovente. Tra questi, spiccano gli esperimenti sociali, quei video fatti con l'intento di mostrare un particolare aspetto delle persone, esaltarne il lato positivo o negativo, spingendoci ad una riflessione. Sono video difficili da realizzare, ma il giusto esperimento sociale ha in sé le potenzialità per diventare virale.
  • Internet è dei gatti - Non c'è bisogno di specificare oltre, vero? La Rete è il dominio incontrastato degli animali e i gatti (come nel mondo reale del resto") dominano su tutto. Se vuoi diventare virale, punta la telecamera sul tuo amico a quattro zampe e aspetta... Aspetta che sia semplicemente se stesso, quindi carica tutto online. Successo garantito!
creare-video-virali-guida
Come creare video virali: le nostre conclusioni

Ora crea il tuo video virale!

Siamo arrivati alla fine di questo articolo-guida su come creare video virali, un prodotto cioè che possa essere visto e condiviso da centinaia, migliaia, persino milioni di persone. La viralità è uno degli espedienti di marketing più ricercati, perché con poca fatica e investimento si riesce ad avere un ritorno eccezionale. Certo, può capitare anche che con la campagna virale sbagliata si comprometta l'immagine del marchio ed è per questo che bisogna pensarci bene, prima di lanciare quello che si spera diventi un video virale.

Ti abbiamo fornito dieci consigli su come creare un video virale: bazzicando in Rete ti renderai conto che tutti questi elementi sono presenti nella maggior parte di video virali più famosi. Ora tocca a te: lancia il tuo video virale e quando avrai raccolto milioni di visualizzazioni, ricordati di questo articolo che ti ha guidato passo passo verso la gloria!

Rimani aggiornato!

Showreel

Altri articoli dal blog

I nostri ultimi lavori

fabio-rovazzi-call-of-duty-italia-lucca-comics-2019-activision
Call Of Duty - Rovazzi al Lucca Comics 2019
Spot, Eventi
favola-fashion-short-film
Favola - Short Film
Spot, Fashion, Short Film
di-gavi-in-gavi-2019-video-3-gavi-antonella-clerici
DGIG - Day 3 (Antonella Clerici)
Eventi, Corporate
patrick-sweeney-the-fear-guru-ypo-fear-is-fuel
The Fear Guru - Pro Intro
Corporate, Professional Reel
chiesa-di-san-giacomo-maggiore-gavi-gaviwineland
Chiesa di San Giacomo Maggiore
Spot, Promotion
Aggiungi un commento
Seguici sui social
Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter e non perdere gli articoli più importanti sull'affascinante mondo della produzione video, i nostri tutorial e le promozioni speciali.
Niente spam, solo comunicazioni interessanti e su misura per te.
Iscriversi è gratuito e potrai disiscriverti in qualunque momento con due semplici click. Benvenuto a bordo della Ril Productions!

CHI SIAMO

Ril Productions è una casa di produzione video dinamica e innovativa con sede a Milano. Il nostro team di creativi e professionisti è in grado di seguire tutte le fasi della produzione, dall’ideazione del concept alla sua realizzazione finale. Da anni aiutiamo persone ed aziende ad esprimere ciò a cui tengono di più attraverso il video, in maniera chiara ed incisiva.

CONTATTI

Ril Productions
Via Delle Leghe 12
20127, Milano (IT)


CF:
RCCGLC88C11F205F
P. IVA: 08252540961

SOCIAL

Seguici sui social network e rimani sempre aggiornato sui nostri ultimi lavori e sulle nostre iniziative.

Copyright © Ril Productions 2017